Aumentare Massa Muscolare e Dimagrire: Come Sfruttare La Tua Costituzione Individuale

Aumentare Massa Muscolare e Dimagrire: Come Sfruttare La Tua Costituzione Individuale


Deprecated: Function create_function() is deprecated in /var/www/wp-content/plugins/wp-spamshield/wp-spamshield.php on line 2033

Quello che stai per leggere ti aiuterà a scoprire il tuo tipo di costituzione individuale, le sue relative caratteristiche e come sfruttare queste per ottimizzare lo sviluppo muscolare e il dimagrimento.

Ma prima… un pò di storia:

Negli anni ’40 il dottor William Sheldon ideò ciò che al giorno d’oggi è il metodo più popolare per classificare la costituzione fisica di un individuo; il sistema dei 3 somatotipi.

In seguito a lunghi anni di ricerca e studi sulla costituzione di alcune popolazioni, raggruppò gli individui in tre categorie principali (somatotipi) in base a determinati tratti e caratteristiche: ectomorfo, endomordo e mesomorfo.

Raramente un individuo ricade precisamente in una sola di queste categorie; generalmente la maggior parte delle persone sono una combinazione di due o tutti tre i somatotipi, in cui una fra queste è la più predominante.

Ectomorfo:

Gli ectomorfi sono comunemente chiamati “secchi” perchè presentano le seguenti caratteristiche principali: ossa e articolazioni sottili, poca fame, e metabolismo veloce che gli rende difficile mettere su peso.

Questi individui non devono preoccuparsi dell’aumento della massa grassa. Possono mantenere una bassa percentuale di massa grassa tutto l’anno mangiando quello che vogliono o quasi. D’altro canto fanno fatica a sviluppare la massa muscolare.

L’approccio che suggerisco a questo somatotipo per aumentare la massa muscolare è di:

1. Mangiare tanto e molto spesso durante la giornata, e mai mai – MAI – saltare un pasto.

2. Mantenere gli allenamenti brevi con poco volume d’esercizi e serie da 6 – 8 max. per gruppo muscolare.

3. Gran parte degli esercizi svolti devono essere multi-articolati (esercizi che lavorano più articolazioni e gruppi muscolari allo stesso tempo).

4. Siccome la massa grassa non è un problema, le pause fra una serie di lavoro e l’altra possono essere lunghe di 1 – 2 minuti.

5. Il cardio e altre attività aerobiche vanno tenute ad un minimo; 1 – 2 max. volte alla settimana (brevi) possono andar bene.

Scarica il programma gratuito Come Aggiungere 8Kg Di Muscoli In 6 Mesi per maggiori dettagli sull’alimentazione, l’esercizio fisico e gli integratori.

Endomorfo:

Generalmente gli endo hanno le ossa e le articolazioni robuste; la particolarità di questi individui è che hanno un maggior numero di cellule adipose (grasso).

Ingrassano molto facilmente dovuto al lento metabolismo e sono resistenti all’insulina. Tuttavia tendono a sviluppare massa muscolare molto più facilmente degli ectomorfi.

L’approccio suggerito per questa categoria:

1. Siccome sensibile agli zuccheri, devi contenere la quantità di carboidrati che mangi durante la giornata e preferire i cibi di indice glicemico basso come la frutta e le verdure.

2. Niente cibo spazzatura e schifezze. Devi mangiare molto pulito tutto l’anno.

3. Mantieni le pause fra una serie di lavoro e l’altra attorno ai 30 – 45 secondi per massimizzare il dispendio calorico durante l’allenamento pesi.

4. Svolgi una combinazione di esercizi multi-articolati e di isolazione per aggiungere carne nei punti giusti.

5. Il cardio è un MUST; almeno 3 volte alla settimana fino ad arrivare 5 – 6 volte alla settimana in base al tuo caso specifico.

6. Svolgi uno stile di vita attivo; fai attività al di fuori del fitness (ciclismo, ballo, calcio, basket, tennis e simili).

A proposito nel programma di dimagrimento avanzato La Dieta Degli Dei ti fornisco un piano alimentare per trasformare temporaneamente il tuo metabolismo in quello di un ectomorfo e bruciare grasso anche nelle parti più difficili.

Mesomorfo:

I meso sono i “superdotati” geneticamente; una sorta di ibrido dei due somatotipi precedenti. Dispongono di articolazioni e ossa medio-robuste, fianchi stretti e spalle larghe.

Generalmente possono mantenere una bassa percentuale di massa grassa per tutto l’anno come gli ecto, e sono muscolosi al di sopra della norma ancor prima di aver mai sollevato un peso.

Questi individui hanno tempi di recupero molto veloci e ciò permette a loro di sviluppare più massa muscolare degli altri somatotipi.

Gran parte dei campioni di bodybuilding professionista ricadono proprio in questa categoria.

L’approccio suggerito a questo somatotipo è di:

1. Fare quel C@$$O che ti pare… scherzo ovviamente 🙂

2. Far attenzione alla propria alimentazione; anche se fai fatica ad ingrassare, hai bisogno di cibi salutari e ricchi di nutrienti per sbloccare il tuo completo potenziale di sviluppo muscolare.

3. Allenamenti a multi-frequenza sono un dovere per approfittare del rapido recupero.

Identificare La Tua Costituzione:

Sicuramente ti stai chiedendo qual’è il somatotipo in cui sei classificato. Ti ricordo che raramente un individuo appartiene puramente ad una sola categoria fra le tre. Generalmente si è un mix fra due o tutte tre di queste. Tuttavia, in molti casi uno dei somatotipi predomina.

Il Dott. Sheldon ideò una scala di valori da 1 a 7 per valutare il livello di predominanza delle tre categorie relative a ciascun individuo; il valore 1 è per indicare la minor predominanza e 7 la maggior predominanza.

Per esempio, una persona puramente mesomorfa, le cui caratteristiche sono una discreta robustezza ossea, rapida crescita muscolare e nessun notevole incremento di massa grassa, verrebbe valutata:

Ectomorfo 1
Endomorfo 1
Mesomorfo 7

Una persona che ha le ossa sottili, tende ad ingrassare leggermente, e ha pocchissima massa muscolare, verrebbe valutato:

Ectomorfo 6
Endomorfo 4
Mesomorfo 1
In questo caso verrebbe categorizzato come un ecto-endomorfo.

Una persona con ossa robuste, bacino largo, che tende ad ingrassare ed è muscoloso ancor prima di aver mai sollevato un peso, verrebbe valutato:

Ectomorfo 1
Endomorfo 4
Mesomorfo 5
In questo caso verrebbe categorizzato come un meso-endomorfo

E così via. Fai riferimento alle caratteristiche di ciascuna categoria per ricondurre alla predominanza del somatotipo a cui appartieni.

Ciascun somatotipo è più portato per competere ai più alti livelli di detirminate attività, sport e discipline.

Gli ectomorfi sono più portati per l’atletica, la ginnastica, la pallacanestro, la pallavolo, il tennis, ed il calcio.
Gli endomorfi sono più portati per la lotta, il wrestling, il powerlifting, il football americano e il bodybuilding.
I mesomorfi sono più portati per il bodybuilding, lo sprint, il judo, il nuoto, e il rugby.

Tuttavia, indifferentemente dal tuo somatotipo potrai ottenere buoni risultati e soddisfazioni in qualsiasi attività tu decida di dedicarti.

Ci sono molti altri fattori al di fuori della genetica che influenzano il tuo livello di successo nel bodybuilding; quali intensità, dedizione, perseveranza, frequenza, allenamento e dieta.

Solamente dando il 110% di te stesso scoprirai qual’è il tuo potenziale a lungo andare.

Clicca LIKE nella barra a sinistra e lascia un commento qui sotto…

Mangia Lo Yogurt Greco E Otterrai Il Fisico Di Un Dio Greco**

Mangia Lo Yogurt Greco E Otterrai Il Fisico Di Un Dio Greco**

** Questa affermazione è falsa, MA…

Vi è un piccolo fondo di verità e se hai due minuti per leggere quanto segue, scoprirai come lo yogurt greco può aiutarti a sviluppare i tuoi muscoli e a dimagrire.

Al giorno d’oggi ci sono abbastanza evidenze scientifiche le quali suggeriscono che un mix di proteine whey e caseine favoriscono la crescita muscolare e la perdita di peso quando abbinate ad un piano alimentare appropriato.

Questa combinazione è contenuta principalmente nel latte e nei latticini fra cui lo yogurt, diventato uno snack popolarissimo in Italia grazie alla lunga campagna pubblicitaria della Danone in cui la testimonial Alessia Marcuzzi promette che lo yogurt Activia aiuterà gli italiani a cagare meglio.

Tuttavia lo yogurt regolare, così come il latte, ha tanti zuccheri e non è molto carico di proteine. Di fatto 100g di yogurt magro ha circa 6g di carboidrati e solo 5g di proteine. Mentre 100g di yogurt alla frutta ha all’incirca ben 15g di carb e solo 4g di proteine.

Quindi come puoi vedere lo yogurt regolare o alla frutta non sono le scelte migliori per un bodybuilder. Ma c’è un tipo di yogurt che è molto più utile per sviluppare i muscoli e tenere a bada il grasso: lo yogurt greco.

Similarmente al latte e allo yogurt regolare, contiene probiotici ovvero dei microbatteri che aiutano a regolare la microflora intestinale e la digestione. Tuttavia la preparazione dello yogurt greco è leggermente diverso dagli altri; per tale motivo contiene meno lattosio e meno zuccheri (circa 4g di carb per 100g di prodotto).

Inoltre è molto più carico di proteine, infatti 100g di yogurt greco contiene circa 9g di proteine – quasi il doppio rispetto allo yogurt regolare! Buona parte di queste proteine sono caseine, le quali vengono digerite molto lentamente dal nostro corpo.

Questa particolarità rende lo yogurt greco un ottimo spuntino pre-nanna o durante una lunghissima attesa prima del prossimo pasto, dandoti la sensazione di sazietà a lungo.

L’unico problema dello yogurt greco magro è il suo gusto poco appetibile perchè ristretto di grassi. Non sarai molto entusiasta di mandare giù lo yogurt così come lo trovi in scatola.

Per cui ecco come piace prepararlo a me per uno snack completo…

Ricetta Yogurt Greco: 

200g yogurt greco magro
1 cucchiaio di burro d’arachidi
3 fragole tagliate a scaglie
Mischia bene e buon appetito!

Valori nutrizionali: 200 cal, 10g carb, 24g proteine, 7g grassi 

CardioAccelerazione: Metodo Di Dimagrimento Per La Gente Molto Impegnata

CardioAccelerazione: Metodo Di Dimagrimento Per La Gente Molto Impegnata

Se mi segui da tempo sai benissimo che per bruciare grasso ottieni il massimo dei risultati includendo l’ HIIT all’interno del tuo programma di allenamento pesi, accompagnati ovviamente da una dieta adeguata.

Ma parliamoci chiaro: chi ha il tempo e la voglia di fare 45-60 minuti di allenamento pesi, più altri 20-30+ minuti di cardio?

Pochi di noi hanno il tempo materiale per passare cosi tanto tempo in palestra. E indifferentemente da questo, uno sforzo fisico così lungo ed intenso ti mette KO. Sinceramente a volte sento il bisogno di farmi portare a casa da un carro attrezzi dopo un allenamento simile…

Quindi ora voglio insegnarti un allenamento cardio molto particolare, di cui probabilmente non hai mai sentito parlare, il quale ti consentirà di risparmiare molto tempo in palestra ed ottenere allo stesso tempo buoni risultati di dimagrimento.

CardioAccelerazione

Consiste nel svolgere un allenamento aerobico ad intervalli di 30-60 secondi mentre stai svolgendo il tuo allenamento pesi (un allenamento 2 in 1). Come? Semplicemente dividiti in due; una metà va sulla ciclette e l’altra solleva i pesi… scherzo! 😛

Alla fine di ciascun set di un esercizio anaerobico (sollevamento pesi) svolgerai 30 oppure 60 secondi di un esercizio aerobico prima di proseguire al set successivo.

Per spiegartelo meglio ti faccio un esempio:

Lunedi è il chest day internazionale, quindi il tuo primo esercizio è ad esempio panca inclinata con manubri 4 x 15 con 2 min. di riposo.

Fai il primo set e alla quindicesima ripetizione lasci i manubri a terra e anzichè metterti a parlare di calcio o di donne con il tuo copagno, fai 60 secondi di saltelli con la corda (oppure saltelli o corsa a ginocchia alte) sul posto e poi ti riposi per 60 secondi prima di fare la tua seconda serie di panca inclinata.

Dopo la seconda serie fai altri 60 secondi di saltelli, e così via. In tal caso i tuoi pettorali recuperano mentre fai del cardio. Eventualmente stai bruciando altre calorie anzichè startene seduto a fare nulla per 120 secondi di pausa.

Ad esempio se il tuo allenamento nel complesso è composto di 20 sets e svolgi 60 secondi di cardio alla fine di ciscuno, sono 20 minuti di cardio che avrai completato durante il tuo workout. Per cui non dovrai spendere altro tempo per fare cardio alla fine del tuo allenamento pesi. Puoi uscire dalla palestra col cuore in pace, sapendo che hai svolto sia l’allenamento pesi che l’allenamento cardio allo stesso tempo!

Ma un dubbio nasce spontaneo:

Il CardioAccelerazione compromette la forza e la resistenza durante l’allenamento pesi?

Uno studio condotto dall’Università di Santa Cruz in California suggerisce che il CA aiuta col recupero e favorisce la riduzione dei DOMS (dolori muscolari post-allenamento).

Quindi la risposta alla domanda è NO; non ridurrà la forza e la resistenza durante i tuoi workout, ma ti aiuterà col recupero. L’unica cosa che suggerisco è di evitare di fare il CA durante l’allenamento per le gambe perchè il cardio lavora appunto le gambe.

CA vs HIIT

Il CA è una forma di HIIT. Come hai potuto notare sono brevi intervalli di cardio alternati da intervalli di un’altro esercizio. Tuttavia questo tipo di allenamento non sempre può esser svolto.

Innanzitutto, come accennato prima nei giorni di gambe non è consigliato perchè affaticherà troppo la parte bassa del corpo e ridurrà la tua resistenza. Secondo, nei giorni di riposo ovviamente non hai modo di farlo, per cui devi far ricorso al HIIT oppure ad un allenamento cardio tradizionale.

Il CA è un’opzione molto valida e ti suggerisco di provarlo soprattutto se vuoi risparmiare tempo di allenamento. Tuttavia io personalmente non svolgo esclusivamente questo tipo di cardio. A me piace variare perchè credo che il corpo può trarne maggior beneficio se non gli si da la possibilità di abituarsi.

 

Come Diventare Più Vascolare

Come Diventare Più Vascolare

photo (2)

Vuoi avere ragnatele di vene sul corpo? Vuoi avere vene grosse come dei cavi elettrici? Vuoi avere delle braccia che sebrano degli uccelli in erezione?

Ecco come fare:

Le vene sono come gli addominali, si vedono solamente se la tua percentuale di massa grassa è abbastanza bassa; sono già presenti e per rivelarli è neccessario perdere il grasso che li ricopre.

Hai mai visto un ciccione con delle vene visibili sul braccio? Sicuramente no.

Ma sono certo che prima d’ora avrai visto alcune persone anche se magre come un chiodo hanno una mappa stradale di vene sul corpo.

Quindi come prima cosa – priorità assoluta per questo scopo – devi dimagrire almeno fino al 10% di massa grassa. A tal proposito ho creato BlastPro il programma di dimagrimento base che puoi scaricare gratuitamente da qui e ti aiuterà a perdere i kili di troppo.

Il corpo brucia grasso in modo generale su tutta la superficie e non in modo localizzato. Tuttavia il dimagrimento avviene in modo più rapido ed efficiente in determinate zone.

Generalmente avviene più rapidamente sulle braccia, sul petto e sul viso. Mentre è più scarso sull’addome, sui fianchi, sui glutei e sulle cosce.

Questo spiega il motivo per cui dimagrendo diventi più vascolare sulle braccia prima di qualsiasi altra parte del corpo.

Ritenzione Idrica E Vascolarizzazione

La ritenzione idrica, ovvero l’acqua che sia accumula fra la pelle e il muscolo, è un altro fattore che impedisce di rivelare le vene e la definizione muscolare in particolare.

Normalmente è dovuta in particolare a 1) la presenza abbondante d’estrogeno, oppure 2) lo squilibrio dei livelli di sodio e di potassio.

Questi problemi possono essere risolti rispettivamente:

1. Consuma un’abbondanza di verdure nella propria dieta, le quali contengono anti-ossidanti e fibre che riducono l’impatto dell’ormone Estradiolo. Alcune verdure come gli asparagi contengono proprietà diuretiche ed aiutano ad espellere l’acqua.

2. Controlla il consumo di sodio (sale da tavolo) e di questo te ne parlerò meglio fra poco…

3. Aumenta il consumo di potassio solitamente presente in grosse quantità nelle banane, patate e nell’avocado.

4. Integra il Tarassaco, un’erba naturale con forti proprietà diuretiche, la cui particolarità è che risparmia le riserve di potassio. Suggerisco 2 capsule x 2 volte al giorno lontano dai pasti e puoi ordinarlo a buon prezzo da qui.

5. Bevi almeno 3L d’acqua al giorno.

Genetica E Vascolarizzazione

Il livello di vascolarizzazione e la disposizione delle vene è puramente genetica. Tutti noi siamo vascolari ammesso che la percentuale di massa grassa sia bassa. Ma c’è chi geneticamente lo è di più soprattutto in determinate zone, altri che hanno vene grosse quanto tubi d’acqua che partono dal petto e vanno fino all’avambraccio.

Tutta questione di genetica.

Tenendo questo in considerazione ecco il livello di vascolarizzazione che si riscontra generalmente nelle relative fasce di percentuale di massa grassa:

13% – 11%: principalmente avambracci.

11% – 10%: braccia.

10% – 8%: braccia, spalle, trapezi, petto.

– 7%: tutto il corpo, modalità pene in erezione.

Segreti Per Aumentare La Tua Vascolarizzazione

1. Carb + Sodio + Creatina = Pump e Vasodilatazione Fuori Da Questo Mondo.

La mancanza di un prodotto efficace sul mercato mi aveva portato a creare questo cocktail per aumentare puramente la mia vascolarizzazione.

Potrei stare qui a scrivere per delle ore e spiegarti ciascuna componente di questa formula, ma in parole semplici ecco cosa significa:

I carboidrati aumentano l’insulina che a sua volta dilata i vasi sanguigni per il trasporto dei nutrienti. Il sodio aumenta il volume e la portata del sangue. Mentre la creatina aumenta il volume delle cellule, attirando l’acqua al loro interno.

Ma il sodio ti fa ritenere acqua e gonfiare come un pallone?

La risposta è Si e No.

Per fartela breve, il tuo corpo non è scemo. Se restringi il consumo di sodio i tuoi muscoli diventeranno piatti, avrai poca vascolarizzazione, un pump quasi inesistente e ancor peggio aumenterà i livelli di Aldosterone, l’ormone che regola la ritenzione idrica. Quando questo è alto il tuo corpo trattiene l’acqua, quando è basso scarica l’acqua.

Per cui il trucco sta di mantenere costante la quantità di sodio consumata e di bere molta acqua (circa 4L al giorno) per beneficiare di muscoli voluminosi, pieni e anche vascolari.

Per esempio nella foto che vedi ad inizio pagina è l’effetto di circa 3,5g di sale e 4L d’acqua al giorno. Come vedi sono in modalità pene in erezione, asciutto come un osso ma con un’ottimo pump e vascolarizzazione.

Per cui la prossima volta che senti qualcuno dirti che il sale fa male, mandalo affanculo anche da parte mia 😉

Ora ecco come preparare questo cocktail:

  1. Versa 350ml di gatorade in uno shaker
  2. Aggiungi 7g di creatina
  3. Aggiungi 8mg di sale x kg di peso corporeo. Esampio: se pesi 70kg dovrai aggiungere 560mg di sale.
  4. Shakera bene per 5 minuti fino a che la creatina si dissolve.
  5. Bevi questo cocktail 45 min pre-workout e ringraziami dopo 🙂

Se sei sotto il 10% di massa grassa noterai il miglior pump della tua vita con vene pulsanti che aspettano di scoppiarti in faccia.

2. Indossa Una Felpa.

Che ci sia neve fuori oppure un sole che spacca le pietre, indosso sempre una felpa per tutto l’arco dei primi 3-4 sets in modo da riscaldarmi bene ed aumentare la circolazione sanguinea neccessaria per ottenere un buon pump. Se dovessi entrare in palestra in canotta col freddo e l’aria condizionata non riuscire ad ottenere un pump; in più il fisico a freddo non fa tanta impressione.

Una volta che sono bello caldo tolgo la felpa e rimango in canotta col fisico già pompato, vascolare e bello da vedere.

3. Vasodilatazione Tramite Ipertrofia Completa.

Un’appropriata routine d’allenamento pesi col tempo ha la capacità di dilatare permanentemente i tuoi vasi sanguigni. I due tipi di ipertrofia sarcoplasmatico e miofibrillare di cui ho parlato nell’articolo precedente lavorano le fibre muscolari in modo diverso e sviluppano anche i vasi sanguini in modo diverso.

Per cui è importante seguire un programma d’allenamento che include un’ipertrofia completa con diverse fasce di ripetizione come quello che ho fornito nella guida gratuita 8Kg Di Massa In 6 Mesi.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo con i tuoi amici della palestra sui social cliccando il pulsante qui di seguito:

3 Trucchi Per Diventare Più Definito All’Istante

3 Trucchi Per Diventare Più Definito All’Istante

1. Bevi Molta Più Acqua.

Fra i tanti benefici che l’acqua porta al tuo organismo, se ne bevi in grosse quantità ha un effetto diuretico. Il motivo è che l’ormone che regola l’accumulo d’acqua nel corpo, chiamato Aldosterone, viene abbassato quando si beve molta acqua e ciò permette l’espulsione dell’acqua accumulata fra la pelle e il muscolo che lascia quell’effetto di “ASCIUTTO” sul tuo fisico.

Per iniziare bevi un litro d’acqua in più rispetto alla quantità che bevi normalmente durante la giornata. Per esempio, se solitamente bevi 2L d’acqua al giorno, bevine 3L al giorno. Nei giorni a venire aumenta progressivamente fino a 4L – 5L d’acqua al giorno.

Potrai pensare che è troppa acqua per il tuo corpo. Per niente! Con molte probabilità è troppa POCA acqua ciò che hai bevuto fino ad oggi. Vi è un buon motivo per cui circa il 75% del nostro corpo è composto d’acqua. L’acqua è assolutamente vitale per la salute e il corretto funzionamento del nostro organismo, soprattutto se sei uno sportivo. Quindi bevi tanta acqua e facci l’abitudine di correre in bagno a pisciare ogni 45 – 60 minuti.

2. Abbronzati Come Un Bronzo Di Riace.

Se sei bianco come il latte stai oscurando molta definizione. Il motivo per cui vedi i bodybuilders che gareggiano neri come il carbone è che l’abbronzatura (naturale o artificiale che sia) accentua le linee, i contorni, la forma dei muscoli e crea contrasto dando vita all’illusione di un fisico definito.

In più, i raggi del sole aumentano la sudorazione e l’evaporazione dello strato d’acqua presente fra la pelle e il muscolo, lasciandoti in fine con quel “look asciutto”. Ovviamente, fai attenzione, usa una crema protettiva e abbronzati con molta moderazione. Troppa esposizione ai raggi UV può causare danni alla pelle.

3. Depilati Dal Collo Ai Piedi.

I peli sono come i vestiti, coprono il tuo fisico e inoltre ti danno quel look da scimmia. Qualsiasi pelo che non sta sulla tua testa è da togliere.

Non usare il rasoio o la crema depilatoria, perchè i peli ti ricresceranno come la barba e la ricrescita avverrà il giorno dopo. Ma se sei una fighetta procedi pure.

Usa la ceretta se hai le palle. La prima volta farà un pò male ma almeno così i peli ti ricresceranno dopo un paio di settimane circa e molto più fini di prima.

Ti suggerisco di andare da un’estetista e di spendere 50€ – 80€ per una ceretta full body. Ne vale la pena.

Dopo la depilazione rimarrai stupefatto quando ti guarderai allo specchio; noterai più definizione, più tono muscolare e vene sul tuo corpo che prima non sapevi nemmeno di avere.

Ora ascolta: questi sono 3 trucchi per aumentare TEMPORANEAMENTE il tuo livello di definizione. Noterai una discreta differenza solamente se sei sotto il 10% di massa grassa.

Se vuoi bruciare kili di grasso e diventare più definito che mai, ti suggerisco di provare la Dieta Degli Dei.

Nutrizione Pre Workout

Nutrizione Pre Workout

Questo è uno degli aspetti più sottovalutati di un programma alimentare; solitamente non gli si presta attenzione, tanto meno lo si pianifica per raggiungere un determinato obiettivo.

Il pasto che hai prima del tuo allenamento determina se avrai un allenamento di merda oppure uno in cui vedi i tuoi muscoli esplodere con ragnatele di vene su tutto il tuo corpo.

Più specificamente il pasto pre-workout può darti:

  • energia per completare il tuo workout ad un livello ottimale
  • concentrazione
  • un’incredibile pump muscolare
  • vascolarizzazione
  • farti sentire onnipotente e capace di spaccare tutto in palestra
  • promuovere l’anabolismo (stimola la crescita muscolare) fornendo ai muscoli i nutrienti di cui ha bisogno durante lo sforzo.

Quindi va pianificato bene per aiutarti ad ottenere l’effetto desiderato.

Siccome molti di voi mi chiedete cosa mangio, ora ti dirò quello che io faccio.

Per mettere su massa:

Solitamente mangio un pasto un’ora prima del mio allenamento composto da circa 40g -50g di carboidrati, 30g di proteine e 5g di grassi. Questa quantità di carboidrati mi da energia, un’incredibile pump e vascolarizzazione durante l’allenamento.

Tuttavia ci sono alcune persone che sono sensibili agli sbalzi di insulina causati da una simile quantità di carboidrati; gli procura sonnolenza e stanchezza. In tal caso bisogna diminuire o addirittura evitare i carboidrati e limitarsi a mangiare solamente proteine e grassi pre-workout.

Poi 20 minuti prima del mio allenamento prendo 1-3 misurini del pre-workout Cellucor C4 Extreme per avere concentrazione e un maggior pump durante il mio allenamento (se è la prima volta che lo provi, prendi SOLO 1 misurino per primi 3-4 giorni perchè è molto potente).

Per definizione:

Mangio circa 30g di proteine e 20g di grassi. Ovviamente la mancanza di carboidrati in questo pasto non mi da un pump significativo durante l’allenamento. Ma consente di mantenere a bada i livelli d’insulina e di tenere costanti  i livelli di GH e IGF1 responsabili per la perdita di grasso.

L’assenza di energia viene compensata dalla carica fornita dal pre-workout Cellucor C4 Extreme.

Eccezioni:

Ciascuno di noi è diverso. Così come ci sono persone a cui piacciono le bionde e ad altri le more, ci sono persone che si allenano meglio a stomaco pieno e altre a stomaco vuoto.

E’ una questione di preferenza e di ciò che funziona meglio per il tuo corpo. Non ha senso fare un pasto che in teoria fa bene ma che in pratica nel tuo specifico caso ti fa sentire uno schifo in palestra. Alcune persone hanno molta più energia e si allenano molto meglio a stomaco vuoto.

Per cui alla fine della giornata sei tu a valutare…

P.S: Lunedì arriverà il un nuovo video sulla mia trasformazione fisica contenente aggiornamenti sul mio progresso e ciò che ho fatto in questa prima settimana di dieta… resta sintonizzato 😉